Certificati energetici: CECE, Minergie...| key4.ch

Da CECE a Minergie: 5 certificati per riqualificazioni energetiche

© Getty Images
20.12.2022 | 5 minuti

Gli standard e le certificazioni possono rivelarsi molto utili per realizzare edifici ecosostenibili. Questi strumenti vi consentono di strutturare al meglio il vostro progetto e ottenere eventuali sovvenzioni. Tuttavia, chi desidera realizzare una riqualificazione energetica o una costruzione ecosostenibile in Svizzera deve fare i conti con un’ampia varietà di certificazioni rilasciate da diverse organizzazioni e associazioni: una situazione che può disorientare. La buona notizia? Un’offerta così ampia consente di trovare la certificazione giusta per quasi tutti i progetti. Questo articolo aiuta a fare chiarezza presentando le certificazioni più importanti, e indicando quale marchio si adatta meglio all’intervento che intendete realizzare.

I vostri immobili hanno una certificazione di sostenibilità?

Contattateci e verificheremo se soddisfate i requisiti per ottenere un Green Mortgage a condizioni vantaggiose.

Quali caratteristiche consentono di definire la sostenibilità ambientale di un edificio? Esistono diversi approcci che aiutano nella valutazione, e per questo motivo sono disponibili anche numerose certificazioni, che adottano prospettive leggermente diverse. Alcune certificazioni valutano i criteri di sostenibilità basandosi esclusivamente su alcuni requisiti fondamentali per il rispetto del clima, altre invece prendono in considerazione anche aspetti sociali e geopolitici. In linea di principio, le certificazioni consentono di orientare meglio il vostro progetto di costruzione o ristrutturazione in termini di efficienza energetica. Una esatta classificazione dei criteri può contribuire a realizzare e monitorare il vostro progetto in modo mirato. Inoltre, le certificazioni di sostenibilità sono spesso incentivate tramite agevolazioni fiscali o sovvenzioni. Nel caso in cui in futuro vendiate l’immobile, potreste essere in grado di ottenere un prezzo più alto. In questo articolo ci concentriamo sulle cinque certificazioni più importanti e utilizzate in Svizzera: LEED, DGNB, Minergie, CECE e SNBS.

CECE – il Certificato energetico cantonale degli edifici

Il CECE o Certificato energetico cantonale degli edifici, stabilisce standard energetici unitari per tutto il territorio svizzero. Tale certificato misura l’efficienza energetica dell’involucro edilizio nonché di tutti gli impianti tecnici dell’edificio e fornisce quindi la base per le decisioni in materia di ristrutturazione e per un’eventuale richiesta di incentivi.

A differenza delle altre certificazioni menzionate, il CECE, non viene assegnato solo a edifici ad alta efficienza energetica ma – come avviene per gli elettrodomestici – serve piuttosto a classificare la performance energetica in base a un sistema a semaforo: sette classi energetiche, da A a G, valutano l’efficienza dell’involucro edilizio e la sua efficienza energetica complessiva.

  • A: Ottimo isolamento termico e tecnica della costruzione molto efficiente
  • B: Involucro termico dell’edificio e tecnica della costruzione in linea con gli standard per i nuovi edifici
  • C: Edifici esistenti con involucri e tecnica della costruzione completamente rinnovati
  • D: Edificio esistente isolato con ponti termici e dal risanamento ampio ma con carenze
  • E: Edificio esistente con isolamento termico migliorato e risanamento parziale
  • F: Edificio parzialmente isolato con singoli componenti nuovi
  • G: Edificio esistente senza isolamento e con tecnica della costruzione obsoleta.

Una relazione di quattro pagine, redatta da uno specialista certificato, contiene tutte le informazioni chiave sull’edificio analizzato e può, ad esempio, integrare una certificazione Minergie. Le tariffe applicate dagli specialisti dipendono dalla complessità dell’edificio da analizzare. Per una casa unifamiliare, il costo è inferiore a 1000 franchi nella maggior parte dei casi. Tuttavia, l’associazione CECE raccomanda di chiedere preventivi a diversi specialisti e di confrontarli. Inoltre, la maggior parte dei Cantoni, ma anche alcuni Comuni, sovvenzionano l’emissione di questa certificazione energetica.

Come ulteriore sviluppo del CECE classico, il cosiddetto CECE Plus offre anche consigli concreti su come aumentare l’efficienza energetica di una casa. Inoltre, per gli immobili che devono ancora essere costruiti è possibile richiedere un CECE per nuovi edifici, che stabilisce l’efficienza energetica sulla base dei valori di progetto.

Minergie: lo standard energetico più elevato in Svizzera

Minergie è lo standard energetico più elevato in Svizzera per le case a basso consumo energetico che, grazie all’isolamento termico ed ad altre speciali tecniche costruttive, di solito non necessitano tradizionali e dunque presentano un’elevata efficienza energetica. Lo standard Minergie è una certificazione utilizzata in tutta la Svizzera: un label sostenuto dal mondo economico, dal governo federale e dai Cantoni. Minenergie va bene per tutti i tipi di edifici, in particolare per le case unifamiliari e i condomini.

In alcuni Cantoni, il certificato Minergie consente un coefficiente di utilizzazione più elevato: grazie a questa certificazione, ad esempio, nel Canton Vallese esso sale al 15 percento. Pertanto, nel caso di un condominio è consentito costruire appartamento in più, aumentando quindi il valore dell’immobile.

In termini di certificazione, Minergie distingue tra le varie fasi di un progetto di costruzione, e dunque vengono rilasciati diversi tipi di certificazione.

1.  Pianificazione e progettazione:

  • Minergie: lo standard costruttivo per un’efficienza energetica superiore alla media
  • Minergie-P: la certificazione per edifici a bassissimo consumo energetico
  • Minergie-A: il label che certifica una maggiore indipendenza energetica tramite produzione propria di elettricità
  • Minergie-ECO: una certificazione che integra i tre standard di costruzione Minergie con i temi della salubrità e dell’ecologia nella costruzione

2.  Realizzazione:

  • SQM costruzione: questa certificazione attesta la qualità durante la fase di realizzazione e permette un migliore controllo degli elementi costruttivi Minergie

3.  Realizzazione:

  • SQM esercizio: questo attestato certifica l’efficienza energetica degli edifici esistenti

ll Minergie viene rilasciato in tutta la Svizzera, dagli enti di certificazione cantonali o regionali. Tutte le informazioni sono disponibili su minergie.ch.

SNBS – la certificazione per un impatto positivo sull’ambiente, sulla società e sull’economia

Lo Standard Costruzione Sostenibile Svizzera (SNBS) è un certificato per la valutazione della sostenibilità degli edifici. La certificazione si basa una serie di 45 indicatori che coprono le tre aree di sostenibilità.

  • Società: questo punto include pianificazione, diversità, uso e salubrità.
  • Economia: questo punto prevede una valutazione dei costi e del potenziale di profitto tenendo conto anche dei fattori economici regionali.
  • Ambiente: questo indicatore valuta l’efficienza energetica, il livello delle emissioni e la tutela delle risorse naturali.

Il certificato SNBS viene generalmente utilizzato per edifici residenziali di grandi dimensioni, edifici pubblici, uffici e scuole, sia nuovi che di vecchia costruzione. Tale certificazione è pertanto abbastanza costosa: CHF 16 500 per gli edifici con una superficie inferiore a 5000 metri quadrati. I costi, tuttavia, possono essere ridotti di diverse migliaia di franchi se la costruzione dispone già di uno degli standard Minergie menzionati. Inoltre, i progetti di costruzione certificati dalla SNBS possono ricevere finanziamenti cantonali o federali.

DGNB – La certificazione tedesca per tutto il ciclo di vita dell’edificio

L’etichetta “DGNB” si basa su criteri sviluppati dal Consiglio tedesco per l’edilizia sostenibile (DGNB), da cui prende il nome. Lo standard è ora utilizzato in oltre 30 Paesi in tutto il mondo per progetti di costruzione più grandi, come condomini o edifici commerciali. Il certificato DGNB si basa su un approccio complessivo che viene applicato durante l’intero ciclo di vita degli edifici:

  • per le nuove costruzioni
  • per le ristrutturazioni
  • nel caso di un edificio in funzione
  • durante lo smantellamento
  • e infine in cantiere

Nel caso di nuove costruzioni e ristrutturazioni, si utilizzano i seguenti sei criteri per determinare se un certificato DGNB può essere rilasciato.

  • Qualità ecologica: ad esempio, la valutazione dell’ecobilancio dell’edificio o i rischi per l’ambiente a livello locale.
  • Qualità economica: valutazione della flessibilità e dell’eventuale cambiamento di destinazione d’uso.
  • Qualità socio-culturale e funzionale: valutazione degli aspetti essenziali legati alla funzionalità, al comfort e alla salubrità.
  • Qualità tecnica: valutazione della realizzazione tecnica, ad esempio dell’isolamento acustico o della facilità di smantellamento
  • Qualità del processo: valutazione della pianificazione e della realizzazione della costruzione nel quadro della qualità del processo.
  • Qualità dell’ubicazione: valutazione del rapporto tra l’ubicazione dell’edificio e l’ambiente circostante.

La certificazione DGNB prevede quattro livelli di qualità: platino, oro, argento e bronzo, tuttavia il bronzo non viene assegnato alle nuove costruzioni. In Svizzera, attualmente oltre 6500 edifici sono certificati DGNB o sono in fase di certificazione. La certificazione viene effettuata dalla Società svizzera per un mercato immobiliare sostenibile.

LEED: lo standard di certificazione energetica più diffuso al mondo.

L’acronimo LEED sta per Leadership in Energy and Environmental Design: una certificazione edilizia messa a punto per la prima volta negli Stati Uniti. LEED svolge un ruolo sempre più importante a livello internazionale e quindi anche in Svizzera, soprattutto nei progetti di nuova costruzione e nella ristrutturazione di aziende orientate ad operare sui mercati internazionali.

Per la certificazione LEED, gli edifici devono soddisfare determinati requisiti in molti settori, tra cui in particolare:

  • pianificazione integrata del progetto complessivo
  • energia
  • acqua
  • rifiuti
  • materiali da costruzione
  • ubicazione e trasporto al cantiere
  • sostenibilità ambientale
  • salubrità e
  • impatto regionale
  • innovazione

A seconda, della performance, valutata da un’istituzione indipendente, in relazione ai criteri menzionati, l’edificio riceve un punteggio. È possibile ottenere un massimo di 110 punti. Il punteggio complessivo determina il livello di certificazione ottenuto dall’edificio. Vi sono quattro livelli:

  1. Platino: da 80 a 110 punti
  2. Oro: da 60 a 79 punti
  3. Argento: da 50 a 59 punti
  4. Certificato: da 40 a 49 punti

In Svizzera, l’associazione Green Building Switzerland è il referente ufficiale per la certificazione LEED.

Come orientarsi nella giungla dei certificati

Se state cercando il certificato giusto per il vostro progetto, è consigliabile prima farsi un’idea chiara sugli scopi della certificazione. In effetti i certificati disponibili coprono diverse aree di sostenibilità e sono stati concepiti per tipologie di edifici differenti.

Le certificazioni internazionali sono adatte agli edifici con un profilo di fruizione globale. Per le abitazioni private già esistenti, il Certificato energetico cantonale degli edifici (CECE) costituisce una buona base per eventuali ulteriori certificazioni, mentre per gli edifici di nuova costruzione, Minergie rappresenta la certificazione più utilizzata.


Questo articolo è stato utile?
Grazie per il vostro voto!


Altri articoli sul tema


Pronti per la migliore offerta?


Rimanga aggiornato

Legga regolarmente articoli interessanti e riceva consigli utili su tutti gli aspetti dell’acquisto di una casa o di un appartamento.

Abbonarsi alla newsletter key4

Il nostro sito web utilizza cookie per offrirle la miglior esperienza di navigazione. Trova maggiori informazioni nella Dichiarazione sulla riservatezza. Può modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni di privacy. Verso le impostazioni di privacy